I biberon sono uno strumento davvero indispensabile nella vita di ogni neonato. Soltanto con un biberon, infatti, i neonati non allattati al seno, hanno la possibilità di nutrirsi e quindi bere il loro latte. Inoltre, anche per le mamme che desiderano allattare, questo oggetto può essere molto utile nel caso in cui si presentasse l’eventualità di tirare il proprio latte o condurre un allattamento misto. Quindi, possedere almeno un biberon è assolutamente necessario.

Sono i migliori perché consentono di evitare che il vostro bambino abbia problemi con questo disturbo molto diffuso: le coliche.

Vediamo quindi, come questi biberon funzionano sulle coliche e quali caratteristiche bisogna considerare per scegliere il migliore.

Le coliche del neonato e la forma del contenitore per il latte

Perché riesca a rendere minima la possibilità che compaiano le coliche, questo, deve possedere una tettarella dalla forma simile al seno materno; anche l’elasticità è un fattore decisivo in quanto deve ricordare quello della pelle della mamma. In questo modo, al bambino, l’allattamento sembrerà del tutto naturale e intuitivo e, proprio per questo, non comprometterà la suzione al seno materno rendendo possibile un allattamento misto. La forma particolare inoltre, permetta alla tettarella di riempire la bocca del neonato evitando che vi passi aria che è la causa principale della comparsa delle coliche. Infatti, il biberon anticolica è, altresì, accessoriato con una valvola apposita che diminuisce ancora di più l’aria ingerita.

Questi possono essere usato già dal primo giorno di vita, adattando semplicemente la misura della tettarella all’età del bambino; con la crescita si può passare da un biberon 0 mesi, ad uno 2, 3 o 6 mesi e così via.

Un’altra considerazione molto importante che va fatta durante la scelta di questo oggetto è la grandezza. Infatti, i bambini più piccoli bevono meno latte ma crescendo, questa quantità ovviamente aumenta e, quindi, è importante che il loro biberon risulti in grado di contenere la dose giusta di latte.

I biberon anticolica adatti ai neonati vengono realizzati sia in materiale plastico che di vetro. Anche se tante persone pensano che il biberon di vetro sia più igienico, questo non è vero, infatti anche i biberon di plastica sono al giorno d’oggi costruiti in maniera tale da essere sterilizzati o lavati in lavastoviglie senza alcuna difficoltà. Quindi, sia l’uno che l’altro modello garantiscono tutta l’igiene possibile.

Il consiglio è quello di scegliere, però, contenitori di vetro soltanto nel momento in cui il bambino non è ancora capace di tenerlo fra le mani perché rischierebbe di romperlo. Infatti per i bambini più grandicelli è meglio passare a dei biberon di plastica che non corrono in nessun modo questo pericolo. Per i biberon di quest’ultimo tipo ricordate sempre di controllare l’assenza di BPA, una sostanza potenzialmente dannosa per la salute.

Compra su Amazon

MAM 99921522 - anticolica da 260 ml

Questo biberon in polipropilene consente un facile passaggio dall’allattamento al seno a quello artificiale. Il suo ampio collo permette un flusso totalmente uniforme. Con tettarella in silicone e facile da pulire, è uno dei migliori biberon sul mercato e costa 16,50 euro.

Compra su Amazon

Philips Avent SCF690/17 Natural Anticoliche

A 8,99 euro, invece, si trova questo modello dell’Avent con la tettarella che ricorda il seno materno e che consente un flusso prime pappe possiede un sistema anticolica molto avanzato.

Compra su Amazon

Tommee Tippee Close to Nature Anticoliche 260ml (2 Pezzi)

Due biberon Tomme Tippee a 20,29 euro sono un ottimo prezzo per questo prodotto con sistema anticolica fra i più moderni.

Compra su Amazon

Mebby 92614 Step 1+2 con Sistema Anti-Colica

Infine, a 11,90 si può comprare questo Biberon Mebby con una tettarella ampia e morbida che, grazie al suo flusso previene coliche ed otiti.

I più condivisi

Ecco quali sono i modelli del famoso marchio Amazon Kindle

Negli ultimi anni la tecnologia è arrivata anche a sostituire i libri cartacei. Infatti, per alcune persone  è molto più semplice portare con sé in una borsa o zainetto un dispositivo elettronico piuttosto che un libro, magari anche ingombrante e pesante, da leggere su un mezzo pubblico. In questo modo, è iniziata una certa diffusione dei cosiddetti Kindle. Questi, in pratica, sono dei dispositivi tecnologici particolari, che permettono di leggere libri in formato elettronico e comunemente noti come E-book.

Leggi tutto...

La nostra personale recensione del Samsung Galaxy S9

In un mondo sempre più tecnologico, in cui sia per motivi di lavoro che di semplice svago si tende a rimanere in contatto costante con la rete internet, per molte persone diventa importante possedere dispositivi elettronici che offrano prestazioni di alti livelli e varie funzionalità per ogni esigenza. Gli smartphones rientrano tra questi dispositivi e nel corso degli anni hanno visto un'evoluzione straordinaria, trasformandosi da semplici telefoni portatili in veri e propri computer tascabili.

Leggi tutto...

Amazon Prime Video: ecco come accedere al servizio

Negli ultimi decenni, la diffusione e l'uso della rete internet a livello planetario è stata considerevole ed ha sempre più coinvolto sia le attività lavorative che quelle destinate allo svago delle persone. In quest'ultimo caso, particolare successo hanno ottenuto quelle piattaforme online che permettono di acquistare e vedere film, produzioni televisive o contenuti di altro genere, quali ad esempio eventi sportivi o documentari scientifici o naturalistici.

Leggi tutto...