Volete dare nuova linfa alla pubblicità per la vostra azienda? Magari provando nuove strategie, nuovi percorsi? Pensate sia possibile incrementare i vostri guadagni attraverso l'utilizzo di un innovativo sistema pubblicitario? Siete nel posto giusto: qui parleremo dei maxischermi led per la pubblicità.

Maxischermi nelle grandi città

In moltissime città questo metodo pubblicitario si sta espandendo e vediamo schermi spuntare un po' ovunque per le più disparate esigenze: dalle istituzioni che li utilizzano per i grandi avvenimenti di piazza (pensiamo ad esempio ai grandi schermi utilizzati per le finali delle partite di calcio open air) fino ai maxischermi pubblicitari ai lati della strada, ormai spesso vengono utilizzati per l'altissima resa. Schermi led pubblicitari a Roma, ad esempio, sono sempre più visibili e sempre più apprezzati in tutta la Capitale. Gli schermi luminosi a led permettono infatti di essere assai visibili anche di notte, oppure in condizioni di scarsa visibilità causate da eventi atmosferici o dalla forte luce del giorno che, come ben sappiamo, spesso non ci permette una buona visuale di ciò che ci sta abbastanza vicino, pensate a ciò che dista 100 metri da noi!

Cerchiamo ora di capire più nel dettaglio come funzioni l'acquisto e l'utilizzo di questi ottimi strumenti.
Prima di tutto, partiamo dall'assunto che una pubblicità è tanto buona quante più persone riesce a raggiungere: cartelloni pubblicitari non luminosi sempre più grandi, addirittura intere facciate di palazzi sono state adibite a spazi pubblicitari.

Muovendo da quanto appena detto, si fa presto a capire l'importanza di uno schermo led ad alta luminosità: essi sono infatti resistenti all'acqua e alle intemperie (non come i classici cartelloni pubblicitari che, se esposti troppo a lungo alla pioggia, iniziano a squagliarsi), costruiti su misura secondo le vostre esigenze e con un sistema di risoluzione anch'esso fatto su misura per voi.
Sempre più aziende, infatti, vi permettono di scegliere il formato perfetto per il luogo dove immaginate di porre lo schermo pubblicitario, nonché la risoluzione migliore per il vostro progetto: più la risoluzione sarà alta, più, proprio come accade per una fotografia o per i comuni schermi televisivi, il messaggio sarà chiaro ed efficace.

Regolare l'illuminazione

Molti schermi, inoltre, offrono la possibilità di regolarne manualmente l'illuminazione, attraverso un pannello di controllo contente diversi settaggi, oppure si può decidere di lasciare che il pannello ne regoli la luminosità automaticamente a seconda della luce.
I display da esterno a led possiedono una lunghissima durata, dato che sono costruiti con componenti di qualità eccellente, e la loro luce rimane omogenea per migliaia di ore. Non hanno problemi di surriscaldamento, dato che gli schermi digitali possono funzionare tranquillamente 24 ore. Non solo resistono alla pioggia e alle intemperie, ma possono lavorare fino a temperature di 40 gradi, dopodiché necessitano di condizionatori d'aria aggiuntivi, che possono però far molto lievitare i costi di insallazione e manutenzione.
Ovviamente, sempre per quanto riguarda l'illuminazione, non si vuole nemmeno incorrere nel problema opposto: una scarsa illuminazione potrebbe inficiare clamorosamente il vostro scopo. Pensiamo ad esempio a cosa accade con i proiettori che trasmettono all'aperto in pieno giorno e avremo un quadro pressoché completo del fallimento: a seconda dell'angolo di visuale potremo vedere da "molto poco" a "nulla" di ciò che viene trasmesso.

Fate inoltre attenzione a non farvi rifilare da commercianti senza molti scrupoli della merce dalle qualità limitate e obsolete: punto su cui rivolgere particolare attenzione è la quantità di pixel, come già dicevamo. Tenete presente una semplice regola aurea: maggiore è il contenuto di pixel, meglio vedremo l'immagine da una distanza ravvicinata.
Altro importante fattore da tenere a mente prima dell'acquisto è la luminosità dello schermo. Si è infatti portati a pensare che una maggiore luminosità possa, in qualunque condizione, essere la risposta giusta al nostro bisogno: non è così. Soprattutto di notte una eccessiva luminosità può essere fonte di disturbo, sia per gli automobilisti che dovrebbero sempre mantenersi il più concentrati possibile alla guida, sia per i pedoni, senza contare che, se si superano alcuni limiti posti per la luminosità, si potrebbe addirittura incorrere in tanto spiacevoli quanto salate sanzioni. 
Attenzione anche alle dimensioni: se vogliamo che il nostro messaggio pubblicitario sia visibile da una distanza di 100 metri (l'equivalente di un campo da calcio, per meglio capirci), uno schermo di due metri per due non farà affatto al caso nostro: difficilmente l'occhio umano riesce a decifrare messaggi così piccoli da quella distanza e lo sforzo nella concentrazione potrebbe inficiare il passaggio del messaggio al ricevente. 

I visual LED per pubblicità professionali, in conclusione, possono rivelarsi la risposta a molte voltre domande circa la crescita della vostra attività, purché vi affidiate a professionisti in grado di guidare la vostra decisione passo passo con competenza e professionalità. Saper distinguere, a questo riguardo, le aziende che hanno investito anni in ricerca e sviluppo di questi particolari prodotti, da quelle che semplicemente si occupano di rivenderli potrebbe essere il primo passo verso una pubblicità con maxischermi led fruttuosa e di successo.





I più condivisi

Il migliore abbigliamento per bmx: ecco qual è il giusto equipaggiamento!

Qualsiasi sport degno della sua fama, si contraddistingue per numerosi fattori: adrenalina percepita, difficoltà applicativa, strumenti impiegati, successo suscitato nei confronti del pubblico e giusto equipaggiamento.

Leggi tutto...

Sedie a dondolo: dal portico americano alle nostre case in stile moderno

Chi non conosce Benjamin Franklin, che tanta parte ebbe nella formazione degli Stati Uniti d’America? Ebbene, egli ebbe una parte di rilievo anche in ambito non prettamente politico! Infatti, fu proprio nel XVIII secolo che quest’oggetto intramontabile vide, in un certo qual modo, la nascita, in una forma molto simile a quella che noi oggi gli conosciamo.

Leggi tutto...

Protesi per capelli: caratteristiche e costi

Ideali per coprire sia piccole zone del cranio sia l'intera testa, le protesi per capelli sono prodotte su misura a seconda del singolo caso e non sono assolutamente invasive. Non si parla di un trattamento chirurgico, bensì di una struttura di base formata da particolari polimeri traspiranti cui vengono collegati i capelli sintetici o naturali.

Leggi tutto...